22 maggio 2012

Il ciclo dei mesi di Torre Aquila a Trento - l'inverno

Il "Ciclo dei mesi" è una composizione di pitture a fresco realizzata sulle pareti interne della Torre Aquila, facente parte della cinta muraria cittadina duecentesca di Trento. Fu realizzata sotto il governo del principe-vescovo Giorgio di Liechtenstein agli inizi del 1400, con evidenti intenti agiografici. Si compone di undici quadri, uno per ciascun mese, con l'eccezione di marzo, andato perduto (vedi anche il sito senzadedica.blogspot.it). ciclo_dei_mesi
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
Gennaio: le attività dei ceti contadini di montagna sono rallentate e si svolgono per lo più nella casa e nella stalla. Il ciclo pittorico, che ritrae solo scene all'aperto, non ne tiene conto.
Due cacciatori avanzano nella neve tenendo ciascuno due cani al guinzaglio.
Sotto un basso cespuglio si nasconde un tasso, verso cui si dirigono i cani di uno dei cacciatori.
 Due gruppi aristocratici combattono una battaglia a palle di neve.

Il Ciclo dà una rappresentazione edulcorata dei rapporti sociali. In quel periodo vi fu una decisa perdita di potere del vescovo nei confronti della città e della campagna; tanto che si giunse ad una rivolta generale a Trento, quindi nelle campagne e nelle valli (1407). I rivoltosi costrinsero il principe vescovo all'esilio ed elessero Rodolfo Belenzani capitano del popolo. Privi di appoggi esterni vennero sconfitti il 5 luglio 1409 dalle truppe asburgiche (Belenzani cadde combattendo ma le nuove istituzioni comunali non vennero più soppresse).
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
Febbraio: anche per questo mese vale quanto già detto per gennaio.
 Ai piedi delle mura del castello si svolge un torneo d'armi, sotto gli occhi di una ventina di giovani donne.
 In basso a destra la bottega di un fabbro è la contrapposizione plebea all'attività delle giostre cavalleresche, attività nobiliare per eccellenza.

Tra i normali lavori dell'inverno c’era il trasporto del letame nei campi, approfittando della crosta portante della neve, e il trasporto a strascico di fieno e legname.
▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬▬
Marzo: è il mese di fine inverno, che inizia a preannunciare la la primavera.  Questa rappresentazione è però andata perduta a causa della realizzazione di una scala di servizio.

Nessun commento:

Posta un commento