10 marzo 2015

L'architettura dei masi sudtirolesi (planimetria interna)

La ripartizione funzionale degli spazi abitativi.
masi dell'alto adige
Le tre tipologie più diffuse: nei masi ad edifici appa-
iati stalla e fienile stavano in un edificio separato.
Piantine a cura di Anna Grandi tratta da "Sudtirolo.
Il cammino degli eredi", pubblicato sotto licenza
Creative Commons 3.0, Impressum, Trento, 2010.




La planimetria dei masi di montagna è frutto di un’evoluzione plurisecolare. Le stanze in cui si trascorre più tempo durante il giorno sono disposte verso sud (Sonnenseite), in modo da godere maggiormente dell’insolazione. Spesso questo lato coincide con il lato di valle (Talseite) in quanto i masi di montagna, sempre per ragioni legate all’insolazione, si trovano più spesso sui fianchi settentrionali delle valli.
L’ingresso avviene in un corridoio (Labe) su cui si aprono le porte e da cui parte anche la scala per il piano superiore.
Nel corridoio si trova la bocca di alimentazione della stufa (Ofen). In questo modo la stufa riscalda l’interno della stanza senza produrre fumo. Nel corridoio, invece, il fumo è lasciato libero di circolare e le pareti sono annerite dalla fuliggine.

La Stube è un locale multifunzionale dove si svolge gran parte della vita all’interno del maso. Alla Stube è talvolta affiancata una stanza da letto detta Stubekammer che, essendo indirettamente riscaldata, veniva utilizzata per alloggiare le persone anziane o malate.
La cucina, con focolare aperto, si trova
vicino alla Stube, di fronte o a fianco. Può essere collegata alla Stube con un passavivande che consente di passare i pasti caldi da una stanza all’altra senza uscire nel corridoio freddo. Alla cucina è quasi sempre collegata una dispensa (Speisekammer).
Le stanze da letto si trovano al piano superiore e non sono riscaldate. Le finestre delle stanze da letto sono piccole per garantire migliore isolamento. Possono esserci dei fori sul pavimento che collegano ai piani inferiori e che vengono aperti la notte per trasmettere calore verso i piani superiori.
La Stube è il cuore pulsante del maso, la stanza dove si svolge la vita quotidiana della casa, specialmente nei mesi invernali quando la maggior parte del tempo si trascorre all’interno. La caratteristica principale della stube è la grande stufa (Ofen) in muratura o, nelle dimore dei benestanti, in ceramica. La stufa, alimentata dall’esterno, riscalda la stanza in modo uniforme e costante. L’alimentazione della stufa avviene dal corridoio, cosicché la Stube rimane libera dal fumo e sicura dai gas nocivi.
La stufa si trova generalmente in un angolo della stanza, verso l’interno della casa. è appoggiata a una sola parete, quella verso il corridoio, in modo da offrire maggiore superficie radiante e diffondere meglio il calore. Attorno alla stufa sono disposte delle panche; un’incastellatura lignea ospita un soppalco che viene utilizzato per riposare e riscaldarsi.
All’angolo opposto alla stufa, lungo la diagonale, si trova il tavolo. Usato per consumare i pasti, per leggere e per lavorare, esso è posto nei pressi delle finestre per ricevere migliore illuminazione. Sopra al tavolo è il cosiddetto Hergotteswinkel, l’altare domestico. Lì troviamo il crocefisso e immagini sacre della Madonna e dei Santi. Spesso sono esposte nell’angolo anche le fotografie dei cari defunti.
Ciò che maggiormente uniforma la Stube è la presenza del legno. Non solo i mobili ma anche il pavimento è di legno, le pareti sono foderate e quasi sempre anche il soffitto. Le fodere isolano l’ambiente e lo rendono caldo ed accogliente. Non mancano fodere impreziosite da decorazioni e intagli che sono veri e propri capolavori dell’artigianato locale. La Stube è ancora il centro della vita del maso, dove le famiglie passano la maggior parte del tempo quando si trovano dentro casa. è lo spazio in cui i bambini giocano e fanno i compiti, il salotto per gli ospiti, la sala da pranzo e naturalmente il luogo che ospita la radio e la televisione.
Anche nei masi ristrutturati di recente e nelle case di nuova costruzione nella montagna sudtirolese, la Stube mantiene la sua centralità nelle funzioni domestiche.

2 commenti:

  1. Visto questa clip del programma della Costamagna su Agon Channel? C'è una sorpresa... http://www.agonchannel.it/video/lei-non-sa-chi-sono-io-la-santanche-e-lospite-inatteso/

    RispondiElimina