6 dicembre 2017

Quei Bretzeln delle birrerie bavaresi, così simili a quelle del Sudtirolo...

In queste osterie nazional-popolari dall'aspetto bonario, l'atmosfera che diede le ali a Hitler è qualcosa che si percepisce ancora oggi...
Bretzeln
Le birrerie di Monaco hanno fatto da sfondo all'ascesa di Hitler: i suoi comizi fi-
nanziati dall'americano Henry Ford e alimentati dalla paura della rivoluzione so-
vietica avvenivano qui, mentre i commensali bevevano birra e sgranocchiavano
Bretzeln. Un'atmosfera da Biergarten, che però si perpetua nel tempo...
Il Bretzel nasce come pane dei primi monaci del sud della Francia e del nord Italia, intorno all'anno 610.
Era fatto con farina di grano tenero, malto, lievito di birra e acqua, oltre al bicarbonato di sodio.
Prima della cottura veniva immerso in acqua e bicarbonato di sodio acquisendo così il particolare aspetto lucido e durevole.
Accompagnava il Weißwurst che, insieme alla senape dolce e alla salsa Maggi, fa parte integrante dell'atmosfera delle celebri birrerie, posti che diventarono la miglior base di lancio per il dittatore più dittatore di tutti.
Bretzeln
"Feci un po' di spazio tra il cestino dei Bretzeln, la bottiglia con la salsa Maggi e il boccale col coperchio che poggiava su un sottobicchiere decorato con un'aquila, e mi misi al lavoro"
(Patrick Fermor, "Risalendo il Reno", in "Tempo di regali")

Nessun commento:

Posta un commento