24 dicembre 2015

Per la notte di Natale si preparavano i Lebkuchen

Biscotti di pan pepato modellati attorno al profilo dei personaggi: Heilighe Nikolaus, i Krampus, il Tannenbaum...
Lebkuchen di pan pepato
Le figurine dei Krampus e di Heilige Nikolaus erano appiccicate sui biscotti di pan
pepato che, a volte impreziositi da una glassa bianca, ne riproduceva i contorni.
Sono in pratica dei semplici biscotti speziati che però, come ben sa ogni bambino sudtirolese, nella loro forma seguono le forme di un per-sonaggio della tradizione natilizia: Heilige Nikolaus innanzitutto, ma anche Krampus, diavoli cattivi che spaventano i bambini cattivi.
Ciò che più li caratterizza è sicura-mente la "figurina" di carta stam-pata che li completa sul davanti, leggermente rientrante rispetto al bordo e che si può staccare e con-servare.
Lebkuchen di pan pepato
Biscotti natalizi di varie fogge preparati in casa ed usati anche come decorazioni.
Un tempo le vetrine ne erano pie-ne, ora la tradizione si è affievolita, ma guardando bene si trovano ancora.
E' un'usanza che fa parte della vasta tradizione dei biscotti e dolcetti natalizi, che nel mondo tedesco sono conosciuti anche come Pfefferkuchen, Gewürzku-chen e più anticamente come Honigkuchen), un'usanza che riguardava - e riguarda ancora - l'intera "vecchia Europa", dalla lontana Svezia (Pepparkakor) alla nostra Frosinone (seseméje).

2 commenti: