7 novembre 2010

Il Waaler

Il custode dei canali d'acqua.
Lungo uno dei due Waale di Sluderno (Val Venosta). Tutt'ora funzionante.
Vedi alcuni esempi di escursioni lungo i Waale in Cipputiblog.
"I canali irrigui, ostinati e ingegnosi, sono essenziali per questa caratteristica economia al pari dei ricoveri per il bestiame sull'alpe. Una volta significavano la sopravvivenza."
(Aldo Gorfer, "Gli eredi della
solitudine", 1973")

Il custode dei canali d'acqua per l'irrigazione (Waale) era chiamato Waaler.
Il suo era un incarico di fiducia, veniva infatti eletto dalla comunità.
Oltre a curare la manutenzione dei canali, era il garante del rispetto delle regole nella distribuzione dell'acqua.
Negli Statuti e nelle Carte di Regola molti articoli erano dedicati alla regolamentazione dell'uso dei Waale.
Con i secoli si era sviluppata una terminologia specifica per indicare le varie operazioni connesse alla distribuzione dell'acqua. Le liti giudiziarie erano tutt'altro che rare e si trascinavano a volte per anni.

Nessun commento:

Posta un commento